I primi robot aspirapolvere

L’aspirapolvere venne inventato verso la fine dell’Ottocento (più precisamente tra la fine degli anni Cinquanta e la fine degli anni Settanta di quel secolo) a Chicago, negli Stati Uniti, e si trattava però di un modello ben diverso dall’idea di aspirapolvere che abbiamo oggi: era composto infatti da una pompa azionata a mano, e da un tubo che aspirava polvere e sporcizia, prevalentemente dai tappeti. Il tutto veniva trainato da dei cavalli per poter avanzare. Il primo modello di aspirapolvere che invece sfruttava la corrente elettrica per poter funzionare risale al 1901, quando un inventore inglese tentò di rivoluzionare il metodo di pulizia utilizzato per le carrozze dei treni, che consisteva in un dispositivo in grado di soffiare via lo sporco, introducendo invece un apparecchio che potesse aspirare la polvere, ma il successo si ebbe con il brevetto registrato qualche anno dopo dall’azienda che ancora oggi è nel mercato, e conosciuta come Hoover, il cui inventore partì da strumenti rudimentali, quali un ventilatore, un cuscino e uno scatolone per creare il primo vero e proprio aspirapolvere, di cui si ebbe la prima grande diffusione in materia di vendite subito dopo la seconda guerra mondiale.

Bisognerà però aspettare i primi anni 2000 perché le aziende sviluppino e mettano in commercio i robot aspirapolvere come li conosciamo oggi, ovvero quei piccoli apparecchi che sono in grado di aspirare e spesso anche pulire e lavare in autonomia una stanza anche arredata ed in cui vi siano presenti ostacoli, grazie appunto alla capacità di rilevare ed aggirare gli ostacoli che si trovano sul suo percorso. Il primo robot aspirapolvere introdotto sul mercato fu di IRobot, mentre tra i marchi famosi nel campo per la vendita di semplici aspirapolvere, tra i primi si posiziona Electrolux. Si può facilmente dire che i robot aspirapolvere abbiano rivoluzionato il modo in sé in cui si effettua la pulizia, perché in questo caso e con questo tipo di prodotto, non è più affidata direttamente all’operatore. È possibile visualizzare tutti i modelli di robot aspirapolvere ad oggi in commercio all’indirizzo internet Guida Robot Aspirapolvere su cui sono disponibili anche i più nuovi e tecnologici modelli di robot aspirapolvere e tutte le caratteristiche che li contraddistinguono da altri modelli, spesso più datati, di robot aspirapolvere.